giovedì 29 maggio 2008

Le altre facce del Cervino

Utilizzando al meglio il materiale fotografico a disposizione, sono riuscito a texturizzare tutte le 4 facce del Cervino. Ovviamente si tratta solo di una prima "bozza" se pur avanzata ma ancora da migliorare e definire nei particolari.
Come vi dicevo nel post precedente, si tratta di una definizione che ho chiamato "ultra" perchè deriva da un base di lavoro molto grande, per arrivare ad una risoluzione che, se paragonata alle precedenti, arriva a poche decine di cm/pixel.
veniamo alle immagini:
La prima è la parete Sud (versante tutto Italiano), quello che si vede da Cervinia

Una parete molto articolata, ed ecco sotto un particolare ravvicinato della cima (sempre da Sud)

La successiva una inedita parete Ovest, la meno famosa ma sempre molto suggestiva, in ore pomeridiane

e anche al tramonto

Una vista mista da Sud-Ovest sempre sul versante Italiano

L'ultima immagine di questa sera è la più conosciuta vista del Cervino, la Nord-Est, versante Svizzero, come si vede da Zermatt

Devo dire la verità, molto spesso mi dimentico che sono in un simulatore di volo, più facile pensare di essere in un programma di ricostruzione 3D, tipo "terragen" o simile, programmi tra l'altro professionali e molto costosi...il nostro FSX, dal costo irrisorio di 54 £, anche se con mille difetti, ci permette di "gironzolare" in 3D attorno alle montagne più belle del globo...insomma non possiamo proprio lamentarci...(certo che occorre lavorarci un po'!!)

martedì 27 maggio 2008

Le prime immagini:parete Nord Cervino in "ultra risoluzione"

Il lavoro è veramente molto impegnativo e lungo (la notte scorsa e questa sera) per una parete e mezza (la Nord e parte della Est)...direi non ancora definitiva ma molto ben dettagliata.
I vari passaggi dopo l'applicazione delle Texture sono molto lunghi, dovuto alle dimensioni del "foglio di lavoro". Le ortofoto qui non c'entrano proprio nulla! E' tutto un lavoro di applicazione di texture a piccoli pezzi con forte ingrandimento e trasformazione angolare, scalare e rotatoria, per l'adattamento secondo la visione ortogonale (cioè perpendicolare)...avete un po' intuito cosa si deve fare! (quello che Vigilius chiama "le mie diavolerie grafiche"!).
Poi successivamente il tutto viene passato al solito compilatore bgl che in un bel po' di tempo me lo trasforma in bgl...successivamente lanciando FSX si vede il risultato e...se c'è un errore di 1/2 grado...si deve rifare tutto!!
Ma penso che a questo punto è meglio dare la "parola" alle immagini:
la prima è una visione d'insieme del lavoro fatto fino ad ora, noterete i vari strati delle versioni precedenti e l'ultima che chiamerò "ultra definizione". Da lontano qualcuno potrebbe accorgersi poco del dettaglio, ma la differenza è già visibile!

La seconda è la parete Nord nel sua estensione, e qui già si vede la qualità del dettaglio, nulla di paragone con le versioni precedenti (a questa distanza).

La terza ...è una mia elaborazione "real" con nuvole vere...penso che si commenta da sola:

La prossima è un incontro ravvicinato con la parete, qualunque altro scenario a questa distanza... se fossimo a Poker...lascierebbe!

L'ultima della sera...una vista da sotto la parete Est con la Cresta dell'Hornli e la parete Nord

Insomma vi siete fatti un'idea spero!!
Le immagini sono state ridotte (da 2560x1600 originali) anche a quella dimensione erano senza "sbavature" o artefatti.
Il lavoro è molto lungo e dipende dal materiale fotografico a disposizione. per la parete Ovest è molto scarso, per la parete Sud discreto ma non eccelso...vedremo.
A voi...i commenti!

lunedì 26 maggio 2008

Esperimento: Cervino in "ultra definizione"

Guardando la parete nord del Cervio (incompiuta nell'ultima versione)...e cercando di darle un nuovo look, ho iniziato a meditare su un progetto un po' ambizioso: spingere al massimo la risoluzione di FSX e tentare così una "ultra risoluzione"...(Vigilius a questo punto...direbbe" eccolo, Frank è entrato in paranoia" cioè "l'ossesione della perfezione") , per FSX sarebbe un RFSX (R sta per real).
Chiamiamolo esperimento, tentativo , o qualsiasi altro termine...ci voglio provare! Non servirà forse a nessuno, tanto si può volare a 20000 piedi senza avere nessun problema di scenari reali e ultra-dettagliati. A me le sfide sono sempre piaciute, provare qualcosa che forse nessuno ha mai fatto...mi stimola!
Il problema è reperire materiale fotografico molto dettagliato. Qualcosa ho di mio e in rete qua e là ho trovato alcune buone foto. Con un programma un po' sofisticato si riesce ad avere un buon ingrandimento tipo 4500x2400 di un solo particolare e abbastanza fedele senza grossolani artefatti.
Il foglio di lavoro è enorme, per il solo Cervino 14000x10000 (ci vorrebbe un monitor di 100" per conetenerla) per poter lavorare sui particolari.
Probabilmente se riterrò il risultato di scarso effetto o comuque non significativo non verrà pubblicato, ma rimmarrà senz'altro l'esperienza e soprattutto... l'averci provato.

sabato 24 maggio 2008

Grand Combin + Alpi Svizzere confinanti: in Download

Oggi regalo doppio: La Grand Combin (nuova versione) + Le Alpi Svizzere confinanti, tutto in una unica cartella (folder).
Il File GCombin.zip contiene la cartella GCombin ed è già pronta così com'è (contiene già la subdirectory "scenery" con tutti i files bgl in ordine esatto) per essere inserita in Addon-scenery di FSX, basta solo aggiungere lo scenario alla libreria scenari...e ...già fatto ??!!
Ecco la zona dello scenario, occupa una vasta area a Nord della Vald'Aosta e comprende tutte le Alpi Italo-Svizzere di confine, dal Cervino al M.Bianco, come nella cartina (FSX) sottostante

Ovviamente la parte riguardante la Grand Combin è in alta risoluzione (ultima versione) mentre lo scenario che completa tutta la zona Italo-Svizzera (versione di qualche mese fa) è a 2 mt/pixel,è pur sempre una buona risoluzione, la differenza si nota ma non disturba.

Questa immagine panoramica è ripresa all'alba (estiva) e spazia fino al M.Bianco.
Ecco il link per il download. Come già spiegato nel file .zip che troverete c'è già tutto per una semplicissima installazione (contiene già la subcartella scenery con i files bgl)...spero di essere stato chiaro!
...Buon volo sulla Grand Combin...e Alpi Svizzere!

venerdì 23 maggio 2008

Immagini Grand Combin vers.2

Come vi avevo preannunciato ieri, la seconda della Grand Combin è in versione estiva, molto più articolata con roccia e neve. Anche in questo caso è stata aumentata di 4 volte la risoluzione, permettendo così un buon dettaglio ed un realismo alla pari delle cime del M.Bianco.
Ecco alcuni screenshots della Grand Combin vers.2:

Versante Ovest-Sud-Ovest, in parte anche italiano. Ben dettagliata la parete rocciosa.
Sotto il versante Sud, con la grande crepacciata terminale.

Una visione serale con le ultime luci del giorno sui ghiacciai. Sempre il versante Sud

L'ultima immagine...l'immancabile tramonto. Sempre molto suggestivo, ancora ben visibili i dettagli, l'orario è ovviamente estivo intorno alle 21:30.

Nelle prossime serate, un po' di rifiniture e poi cercherò di completare la zona circostante inserendo nel Download anche le Alpi Svizzere confinanti (non più in linea per i soliti problemi di server)

giovedì 22 maggio 2008

La Grand Combin

E' un maestoso massiccio, sulle Alpi confinanti con la Svizzera, molto ben visibile da Est ad Ovest proprio perchè un 4000 mt. isolato,in posizione centrale della Val d'Aosta e lontano sia dal M.Bianco che da M.Rosa.
Alto 4314 mt. è di granito e neve nel versante Sud-Ovest e Sud-Est, mentre a Nord è completamente ghiacciato.
la prima versione era già discretamente dettagliata, ambientata in pieno inverno con buon innevamento.Ecco uno screenshot di com'era:

Il dettaglio era accettabile, ovviamnete avvicinandosi troppo alla parete la definizione si perdeva un po'.
La seconda versione, che sto iniziando, è invece in stagione estiva, quindi con una buona parte di roccia e ghiaccio. Il dettaglio sarà notevole perchè il "foglio di lavoro" è almeno 4 volte (come risoluzione) del precedente scenario. In termini concreti se il precedente era di 2 mt./pixel, questo sarà di 50 cm/pixel.
Domani sera i primi screenshots del nuovo scenario.

lunedì 19 maggio 2008

Grandes Jorasses e Dente del Gigante : in Download

Ed eccoci ad un altro scenario terminato. Avete visto il video, vi siete fatti un'idea generale, ora la prova sul campo. Da un punto di vista tecnico e grafico, questo scenario ha qualche punto in più rispetto agli altri, la base di lavoro aveva una risoluzione ancora più spinta permettendo così un dettaglio maggiore.
Ecco la mappa della zona, si tratta sempre del gruppo del M.Bianco, solo spostato più ad Est e precisamente verso la Val Ferret.

Come al solito si tratta di un file .bgl (16 MB) che va facilmente inserito nella cartella (folder) del M.Bianco per chi ha già fatto il download del M.Bianco, oppure una nuova cartella inserendo il file bgl nella "subcartella" scenery.
Ecco il link,il download è velocissimo!!
...Ancora un buon volo sulle Grandes Jorasses e sul Dente del Gigante...(probabilmente l'ultimo che gli è rimasto)...per la parete Nord consiglio le ore estive e serali.
Se avete commenti o richieste, fatevi vivi!

domenica 18 maggio 2008

Video delle Grandes Jorasses e Dente del Gigante

Ormai siamo in "corto finale", il video è pronto!
E' il solito Tour intorno alla montagna, in questo caso noterete vari giri con diversa luce (con orari diversi fino al tramonto) per rendere meglio il dettaglio e il realismo dello scenario.
ecco il video:




Per chi vuole vedere il video integrale 720x576 in HD ecco il link
lo consiglio vivamente, il download è molto veloce (per chi ha ADSL) e ne vale la pena, il dettaglio è fantastico!
Domani seguirà il link per il Download.
Buona visione!

sabato 17 maggio 2008

Serie di immagini : Dente del Gigante e Grandes Jorasses

Complice anche la giornata piovosa, sto ormai completando lo scenario. Eccovi una bella serie di immagini per darvi un'idea del dettaglio ed effetto "ultra-real"
La prima è una veduta generale dal Dente alle Grandes Jorasses:

La seconda è una bella vista sulle Grandes Jorasses in ore serali :

La prossima, sempre in ore serali, la parete Nord delle Jorasses

Questa immagine sotto è un particolare della zona sotto alla cima delle Jorasses, molto "travagliata" con ghiaccia, crepacci e rocce

Ed ecco una vista serale della zona, i particolari, anche se i colori sono in ombra, sono sempre ben visibili.

Altra immagine serale, sempre verso le Jorasses

Le ultime 2 immagini sono al tramonto...non poteva mancare!!

L'ultima, molto suggestiva, sempre al tramonto...verso il M.Biamco


Insomma sono ormai a buon punto, mancano le solite rifiniture e piccole correzioni...poi, se riesco, domani faccio un video... e seguirà il Download.

Dente del Gigante: le immagini

Anche se di piccole dimensioni, questa zona è stata più difficile del previsto. Tante prove e controprove per arrivare ad un buon risultato. Vista dall'alto la zona del Dente del Gigante è poco visibile e comprensibile, con un po' di pazienza e pratica sono riuscito ad individuare ogni particolare della roccia; ecco il risultato dello scenario completo, riferito al versante Sud (Italiano):

Ho utilizzato i cieli di REX per avere più realismo, ma anche con il cielo "standard" di FSX fa la sua bella figura, vedi sotto:

In primo piano il Dente del Gigante (4014 mt.), ho scelto "texture" innevate per rendere meglio lo stacco con la roccia e direi che rende.
Manca la zona Nord, poco conosciuta e ricca di ghiacciai, entro breve penso comunque di terminare anche questo angolo molto suggestivo del Monte Bianco.

giovedì 15 maggio 2008

Grandes Jorasses: lavori avanzati

Ed eccoci con le prime immagini delle Grandes Jorasses. Il lavoro segue sempre lo stesso metodo ormai collaudato da qualche tempo. Le ortofoto (non ottime per la zona) servono solo come punto di riferimento. Viene creato un foglio di lavoro molto grande (che comprende in pratica tutto il video da 30")con le linee che riguardano le principali caratteristiche delle cime, rocce e ghiacciai:

Visto così...non sembra proprio il disegno base di una catena montuosa; ma poi inizia la "texturizzazione" utilizzando delle ottime foto dettagliate. Il lavoro principale è quello di trasformare parti di foto con ripresa frontale in texture come da ripresa aerea (tipo ortofoto) usando trasformazioni grafiche e distorsioni angolari per rendere al meglio le caratteristiche della montagna.
Ecco le prime lavorazioni sulla zona Grandes Jorasses:

Si intravvede già qualcosa di interessante, senz'altro il dettaglio è elevato e quindi c'è da aspettarsi un risultato spettacolare...eccolo:

La prima volta che ho lanciato FSX per visualizzare questa zona appena "costruita" non credevo ai miei occhi!!...Il risultato mi è sembrato subito molto buono! Conosco bene le Grandes Jorasses, e l'immagine riprodotta mi è parsa molto fedele all'originale! Poi con l'aereo mi sono diretto verso la parete Nord...
ed ecco la tanto "terribile" parete (vero banco di prova per alpinisti in scalata artificiale). Pensate è stata scalata anche d'inverno e per direttissima (Renè Desmaison):

Per poterla visualizzare in "luce" occorre mettere un orario pomeridiano (estivo). Il dettaglio è molto spinto, considerando la difficoltà di "texturizzare" le pareti verticali...insomma anche in questo caso il metodo funziona egregiamente.
Nelle prossime serate inizio a lavorare sul Dente del gigante, la zona è più limitata, ma vista la particolarità della montagna, è un po' più difficile rispetto alle Grandes Jorasses.

mercoledì 14 maggio 2008

E...si continua, Dente del Gigante e Grandes Jorasses

Dopo qualche giorno di relax, si ricomincia...
Ho deciso di completare il gruppo del Monte Bianco con le due cime più rappresentative della zona più ad Est del Bianco, il dente del Gigante alto poco più di 4000 mt. e le famose Grades Jorasses con una parete Nord impressionante con oltre 1200 mt. di parete strapionbante e la cima di 4200 mt.
Ecco nela prima versione come ero riuscito a rappresentare la zona. La prima foto riguarda il versante Italiano :

Ben visibile il dente del Gigante e più a destra les Grandes Jorasses, il versante italiano è più acessibile anche se molto impegnativo.
Sotto la stessa zona ma dal versante svizzero:

La parete Nord delle Grandes Jorasses rappresenta una delle più classiche e impegnative pareti Nord delle Alpi assieme alla Nord del Cervino e alla Nord dell'Eiger.
Il dettaglio dello scenario era abbastanza buono, comunque per l'epoca in cui l'ho fatto (alcuni mesi fa) era uno dei più dettagliati.
Il metodo che uso oggi è molto più complesso e permette un dettaglio molto superiore, alla pari dell'ultima versione del M.Bianco.
Nelle prossime serate metterò i primi screenshots della nuova versione.

mercoledì 7 maggio 2008

Monte Bianco: in Download

Piaciuto il video...spero tutti siano riusciti a vederlo...
Anche questo scenario...finalmente ha un vestito nuovo. Come vi dicevo si tratta del versante Italiano del M.Bianco. Ho scelto questa zona per vari motivi, sia per l'ottimo materiale fotografico a disposizione che per il tipo di esposizione, essendo rivolto a sud, quindi sempre ben illuminato e contrastato. Il versante Francese essendo a Nord è quasi sempre in ombra ed in pratica tutto ghiacciaio. Comunque consiglio vivamante di scaricare anche la prima versione, che avevo fatto alcuni mesi fa, che comprende tutto il gruppo e tutti i versanti. La trovate nella sezione "scenari già creati" con il nome Monte Bianco. Il download (utilizzando il nuovo server) è molto veloce.



Per l'installazione, è come al solito molto semplice, basta inserire in una nuova cartella (chiamatela MBianco o altro) e nella subcartella "scenery" i files bgl che avete scaricato. Per motivi di priorità, quando andrete ad aggiungere lo scenario nella libreria scenari, questa cartella (MBianco) deve stare in alto rispetto al vecchio scenario del Monte Bianco.



Vi avevo già precedentemente spiegato che, per coloro che hanno anche la Val d'Aosta di ItalVfr, è tutto perfettamente compatibile, ricordarsi sempre dare la priorità allo scenario del MBianco (ultima versione).
Ecco il link per il download (molto veloce, pochi secondi per chi ha l'ADSL). E' una cartella zip che contiene 5 files bgl che devono essere mantenuti nello stesso ordine. Chi avesse già scaricato la vecchia versione potrà inserire i files bgl di quest'ultima nella stessa cartella "scenery" della nuova versione, attenzione però ad inserire i files (nell'ultimo download chiamati OldMBianco) dopo gli altri, sempre per la priorità di visione.
Come al solito se avete dubbi scrivetemi o commentate.
Insomma...non mi resta che augurarvi un Buon volo sul Bianco...a proposito ricordatevi la maglia di lana...lassù fa freddo!!

domenica 4 maggio 2008

Monte Bianco: in video

Dopo un bel ponte ...si torna al lavoro, e anche agli Hobby ovviamente.
Grazie all'aiuto di amici del sito FsRunway,con il quale ho iniziato un rapporto di collaborazione e in particolare con Roberto, ho la possibilità di utilizzare un nuovo server sia per gli upload degli scenari che dei video. Qualcuno avrà già notato i nuovi download per il Cervino+patch (sono con il nuovo server).
Torniamo al Monte Bianco, il video è come al solito solo dimostrativo della qualità dello scenario, è un breve giro solo sul versante Italiano per vedere tutte le caratteristiche della montagna. Ho contenuto la durata per problemi di dimensioni, il formato originale è 720x576 in mpeg PAL compatibile.




Nelle prossime serate controllerò le zone periferiche e poi penso entro qualche giorno di inserire il link per il download. Per chi ha già la prima versione (fatta qualche mese fa) questa seconda è perfettamente compatibile, per coloro che hanno la Val d'Aosta di ItalVfr di Raimondo vale la stessa cosa. Per quelli che non hanno ne l'uno ne l'altro la differenza verso le zone vicine è ovviamnete evidente.