giovedì 30 aprile 2009

Video ...una giornata in Adamello - Presanella

Come promesso un piccolo video , poco più di 2 minuti per raccontarvi una giornata estiva trascorsa in Adamello-Presanella... come?... con delle semplici foto esclusivamente tratte dallo scenario che sto facendo.
Così ho anche il vantaggio di farvi vedere molte immagini in poco tempo.
Vi dicevo, ho "montato" questo piccolo video per descrivere una giornata intera, utilizzando diversi screen mentre sorvolavo, provando con più velivoli, varie situazioni meteo ...ci sarà anche un breve temporale per "movimentare" le scene.
La musica è new-age con piano ed effetti naturali...da ascoltare con buon volume.



Chi vuol vedere il video in Hi-Res ecco il LINK
Alcune foto...sembrano vere...che ne dite? ...e pensare che è un semplice simulatore di volo da pochi Euro... Gradirei anche i vostri commenti.
Intanto Buon Primo Maggio.

mercoledì 29 aprile 2009

Si ritorna a "scalare"...sulla Presanella

Lo scenario sta procedendo. In queste 2 serate ho terminato buona parte della zona montuosa della Presanella e iniziato la zona Adamello. Prima della pausa del ponte del primo maggio...farò un piccolo video (un po' diverso dal solito).
Questo scenario sarà, come vedrete dalle immagini, in Alta Definizione. La colorazione sarà più naturale possibile, basata su foto vere ovviamente.
Vi dò alcune anteprime, per ora della Presanella.

Una bella visione, con un solitario aliante, della parete Nord-Est mista roccia-ghiaccio.
Sotto una immagine, sembra una "foto vera", del versante Ovest.


Ancora una bella immagine un po' Zoomata della Ovest, noterete che anche se con lo zoom (0.70) le cime sono molto ben dettagliate.

L'ultima di questa sera ancora una buona dimostrazione della "messa a fuoco" nonostante lo zoom inserito (0.80), una ulteriore dimostrazione della validità dei settaggi che vi ho illustrato nei post precedenti.


Nelle prossime serate metterò un piccolo video...un po' originale.

lunedì 27 aprile 2009

Precisazioni sul setting di FSX.cfg

Ho ricevuto diverse email di conferma che i settaggi da me proposti sono validi e funzionano. Ma è necessario precisare alcuni aspetti:
1)I consigli di come manipolare il file FSX.cfg sono un breve riassunto di quello che molti già sanno o hanno attuato da tempo, io ovviamente non ho inventato nulla, mi sono limitato a sintetizzare e organizzare un po' tutto quello che c'è in rete...soprattutto ho sperimantato personalmente tutte le varie combinazioni.
2)Avevo premesso che questi settaggi sono utili quasi esclusivamente a coloro che amano fare molti screenshots e pubblicarli sui vari forum o altro...
3) al contrario vivamente sconsigliati a quelli che se ne stanno comodamente in cabina e controllano solo quello che succede sul Cockpit.
4) sconsigliato anche ai simmers che controllano continuamente il loro fps
5) Che occorra un buon PC è senz'altro vero, ma si possono ottenere dei buoni risultati anche con PC meno performanti.
6) I miei scenari non sono "famelici" di risorse, non hanno autogen o altri effetti speciali, quindi il famoso fps non ne risente minimamente.
7) Forse il parametro che più dipende dalle caratteristiche del PC è il "LOD_RADIUS"
che io ho suggerito di aumentare del doppio da 4.5 a 9.5...fino a 12.
Questo parametro permette una messa a fuoco in lontananza eccezionale, che non fa rimpiangere altri simulatori (vedi X-Plane).
Oggi un ottimo PC lo si può acquistare con una cifra non proibitiva (1000-1200 £)
importante sono fondamentalmente 3 cose: la CPU, la Scheda Video e la RAM .
Tanto per farvi vedere altri 2 esempi di cosa intendo quando parlo di eccezionali risulatati. Ricevo spesso foto da amici che mi inviano degli screenshots dei miei scenari, e quasi sempre delle bellissime vedute ma penalizzate dal fenomeno "sfocatura", ecco 2 esempi:

questa bella veduta del Mt.Rosa e del Cervino mi è stata inviata dall'amico Johnny, le cime in lontananza purtroppo soffrono dell'effetto blurries.
Con i settaggi da me suggeriti ecco la stessa zona:

L'effeto è molto realistico, sembra proprio una "foto vera".
Sotto, un altro esempio, in questo caso le cime sono un po' più vicine, ma l'effetto "sfocatura" è molto presente.

Dopo il "trattamento" il risulato è incredibilmente reale, controllate anche la cima del Cervino che spunta sull'estrema sinistra (anche nella foto sopra) qui è molto ben riconoscibile.

Insomma, spero di aver dato delle spiegazioni esaurienti, e soprattutto aver dato la possibilità a tanti di poter fare dei buoni screenshots.
Chiudo qui questo argomento...nelle prossime serate si ritorna a"scalare" la Presanella-Adamello!

venerdì 24 aprile 2009

Il problema SFOCATURA in FSX "the blurries"

Uno dei problemi più diffusi e anche tra i più fastidiosi in FSX è senz'altro la sfocatura degli scenari, la lentezza con cui si caricano e si mettono a fuoco. A tutti piace "scattare" screenshots per far vedere agli amici le nostre "imprese aeree" e anche dei bei scenari realistici. Molte volte desistiamo proprio perchè un semplice zoom sulla zona che vogliamo fotografare mette a "nudo" il problema...e far vedere una zona sfocata non è proprio quello che vogliamo!
Questa foto sotto è una discreta immagine di un mio scenario (Monte Bianco)che mi ha inviato un amico(Click sull'immagine per ingrandirla):

Come noterete lo scenario del Mt.Bianco è molto suggestivo ma purtroppo con quella sfocatura perde molto della sua naturale bellezza....e se fosse così?:


Da tempo studio sistemi e modi per superare questo brutto difetto di FSX. Anche molti altri simmers hanno fatto questo...ho cercato così di raggruppare un po' tutti i "trucchi" suggeriti e con un po' di esperienza e varie prove, ho trovato, a mio parere, un buon compromesso che fa risaltare lo scenario anche con un forte zoom. La messa a fuoco in lontananza è l'altro aspetto che ho affrontato e in buona parte risolto. Vediamo cosa è necessario:
1) avere un buon Hardware è ovviamente fondamentale. La CPU deve essere potente (tipo un DCore 8500-8600, QuadCore 9400-9550, o addirittura i7-920-945), una SVideo all'altezza (tipo ATI 4850-4870 1GB - NVidia 260-280) e ovviamente più RAM possibile.
Comunque ho fatto delle prove su PC anche meno performanti e il risultato tuttosommato è stato soddisfacente.
2) Un settaggio dello "scenario" (impostazioni video grafiche di FSX) con tutti i cursori al massimo per quanto riguarda i dettagli della trama e del reticolo del terreno.
3) Per ultimo e riassuntivo l'edit del famoso file FSX.cfg
Dove si trova il file FSX.cfg ? I più esperti ovviamente non hanno bisogno di suggerimenti, ma considerando quelli che non si sono mai posti il problema di questo tipo di settaggio ecco il persorso:
C:\Users\Utente\AppData\Roaming\Microsoft\FSX
Una volta individuato il file FSX.cfg lo si apre con il normale "Blocco note". Finalmente ci troviamo a "tu per tu" con il file più importante di FSX.
A questo punto cosa dobbiamo fare?
Si dovrà cambiare e aggiungere alcuni parametri che renderanno FSX...molto più piacevole e adatto a "stupendi" screenshots!
Ecco le modifiche che occorre apportare:
1)Aggiungere questa voce appena sotto la sezione [MAIN]
FIBER_FRAME_TIME_FRACTION = 0.33
(Questa variabile determina il periodo di CPU assegnato a caricare i dati di scenario come una frazione del rendering di tempo speso) può essere anche aumentato.
2) Appena prima della sezione [MAIN], quindi sezione [DISPLAY] aggiungere
TEXTURE_BANDWIDTH_MULT=40
Se poi volete una visione Wide (tipo grandangolo) all voce WideViewAspect=False, mettete True.
3)Nella sezione [GRAPHICS] cambiate così:
SHADER_CACHE_PRIMED=1693500672
TEXTURE_MAX_LOAD=4096
Quest'ultima voce è particolarmente adatta per chi ha FEX,REX...
4)nella sezione [SCENERY] aggiungete
SmallPartRejectRadius=3
5)Nella sezione [TERRAIN] troverete
LOD_RADIUS=4.500000
questo numero è fondamentale per la messa a fuoco degli scenari lontani e nella fase di zoom. Se avete un Hardware potente cambiate questo numero in 8.500000...fino a 12.00000 (io uso 9.500000). Comunque fate qualche prova con varie dimensioni.

Importante aspetto, per non incidere troppo sui fps, se la vostra intenzione è quella di fare spesso screenshots, dovete rinunciare (nelle impostazioni FSX) all'autogen e al traffico (aereo, navi...). Queste impostazioni possono essere facilmente cambiate più volte "al volo" e non è necessario richiamare FSX.cfg

Finalmente qualche immagine di esempio per valutare il sistema proposto:
Le foto sono dedicate al Cervino (la montagna più conosciuta).
La prima sotto è una panoramica "vasta" della zona...con tutto a fuoco ( e soprattutto immediato):

La seconda e la terza , due stupende immagini con un super zoom e con una messa a fuoco eccezionale:



Il risultato lo potete vedere con i vostri occhi (basta ingrandire l'immagine con un click)
Anche con panorami più "lunghi" l'effeto fuoco in lontananza è molto buono:


Allora, come prime prove mi sembra che il risultato c'è stato, se non altro, potremo finalmente fare qualche super-foto ai nostri più "amati" scenari...senza problemi.
Nelle prossime serate altre prove e suggerimenti.

giovedì 23 aprile 2009

Nuovo scenario Alpino : Adamello-Presanella

Un gruppo Alpino molto frequentato con cime che superano i 3500 mt. tutto Italiano, Trentino, al limte e confinante con la Lombardia, alpinisticamente interessante con vie di salita miste e di varie difficoltà. Imponenti ghiacciai (Adamello e Carè Alto)con pareti Nord strapiombanti e stupende vallate tutte intorno. Uno scenario che vale proprio la pena ...da sorvolare con il nostro simulatore.
Come dimensioni è paragonabile a quello dell'Ortles-Cevedale, tra l'altro non dista molto da questo gruppo che ho pubblicato qualche settimana fa.
Le difficoltà nella costruzione dello scenario sono nella media, il materiale che ho a disposizione è buono, non eccezioanle, ma userò comunque un'alta definizione (tra 1 mt e 50 cm/pixel).
Sto già facendo le prime prove della Presanella, una bella cima al quale sono molto legato dai ricordi della mia gioventù. Ho dovuto tentare ben 4 volte prima di riuscire ad arrivare in cima. Ho sempre avuto difficoltà "metereologiche", ma finalmente nell'Agosto del 1974 ho raggiunto i suoi 3558 mt in perfetta solitaria dopo circa 2800 mt. di dislivello (partenza Cascate di Nardis 800 mt.). per me era stata un'impresa non da poco e quello che ricordo di più "strano", non sono state le difficoltà alpinistiche (nella media del misto roccia/ghiaccio) ma il silenzio...Sì, sono stato ben 42 ore in perfetto silenzio, del resto da solo...non avevo motivo di parlare a voce alta e così sono rimasto in silenzio per tutto quel tempo. Sembra una cosa "banale"...ma vi giuro, quando ho ricominciato a parlare...balbettavo un po'!
Allora, ecco una prima immagine della Presanella, parete Nord, già elaborata:

Come dicevo il gruppo è abbastanza grande, è posizionato un po' ad "L" coricata , farò prima il gruppo Presanella e poi affronterò l'Adamello con il Carè Alto.

Nel frattempo sto studiando un sistemna per riuscire a superare l'effetto sfocatura (blurrie) che tanto "assilla" il nostro simulatore, sopratutto quando facciamo qualche zoom. Ho trovato un settaggio promettente che vi spiegherò nelle prossime serate....seguitemi!

Un'ultima cosa, senza togliere nulla agli amici di VoloVirtuale, volevo segnalare
un nuovo e ben fatto forum per i simmer Italiani, Volo per passione
ci sono tanti amici e tante belle idee...iscrivetevi!!

lunedì 20 aprile 2009

Il Disgrazia...in Download

Ecco il Download "libero" del gruppo del Disgrazia, che come vi dicevo è nella zona del Bernina, leggermente a Sud-Ovest, quindi facilmente reperibile.
La vechia versione era di oltre 400 MB, quest'ultimo restyling è di 160 MB, con dettaglio uguale, ma con un livello di compressione maggiore senza perdita di qualità.
Sono state ritoccate le cime, la colorazione generale e le sfumature periferiche.

Ecco il LINK per il Download libero. (il File ZIP è stato riparato)



Buon Volo! ...senza "disgrazie"...mi raccomando!

sabato 18 aprile 2009

Il Disgrazia...in Video

Spero non vi sarete stancati di vedere montagne...e ancora montagne...
Ecco il Disgrazia in video, dove potrete notare l'alto dettaglio dei particolari.
Il solito volo a 360° attorno a questa cima di 3678 mt.
La colorazione è molto più realistica della versione precedente. Altro vantaggio
le dimensioni più ridotte del file BGL, grazie alla compressione e senza perdita di qualità.



Come al solito chi vuol vederlo in HD (consigliato) prema LINK
A breve anche il Download ...libero.

giovedì 16 aprile 2009

Un po' di immagini....del Disgrazia

Ho dimenticato di dire dove si trova il Monte Disgrazia, davo per scontato che ormai tutti lo sapessero, qualcuno mi ha chiesto dove si trova?... E' molto vicino al gruppo del Bernina, in pratica sta a sud-ovest del Bernina, tra la valmasino e la Valmalenco.
E' comunque considerata una montagna isolata, con vari Rifugi sia a Sud che a Nord. Ha diverse vie di salita con tutti i tipi di difficoltà, la via "normale" parte dal Rif.Ponti e sale alla cima con un percorso misto di media difficoltà alpinistica. La cima si raggiunge in 5 - 7 ore circa.
Ecco le immagini del retyling:

ecco una vista dell'insieme da Nord, la cima più alta raggiunge i 3678 mt.
Sotto una visione più ravvicinata della cima, che da Nord ricorda un trapezio.

Invece da Ovest è una stupenda piramide...che ci ricorda...(?)

...provate a immaginare una corona di stelline attorno alla cima...non sembra
la famosa montagna del logo "Paramount Picture"?
Sotto una visione da Est molto articolata.

Una vista dal versante Sud, sullo sfondo il Bernina di recente pubblicato.

Per finire due immagini ravvicinate, verso la cima (la prima) e del "terreno" a seguire, dove si può notare il dettaglio dell'alta definizione.



A breve metterò un breve filmato per una visione più completa e a seguire il Download, libero anche per questo restyling.

martedì 14 aprile 2009

Il Monte Digrazia... a 50 cm/pixel

Già alla fine del 2007 avevo fatto questo scenario, ora l'ho riveduto in diversi particolari. La risoluzione in pratica è rimasta la stessa, visto che si trattava di un primo esperimento a 50 cm/pixel.
Il Monte Disgrazia (3678 mt.) , questo "disgraziato" nome, in realtà non ha per nulla questo significato. Deriva da una forma dialettale "desgiascia", cioè "si scioglie". Infatti nel periodo estivo era talmente imponente lo scioglimento dei suoi ghiacciai che talvolta procuravano vere e proprie innondazioni. Originariamnete veniva chiamato dai valligiani "Pizzo Bello" , un nome tutt'altro che nefasto...poi vista l'imponente "deglaciazione" venne tradotto in Italiano il toponimo dialettale e prese l'attuale nome di Disgrazia. C'è anche da dire che questa stupenda montagna isolata ha fatto i suoi morti, basta andare nella cappella ai suoi piedi (versante Nord) per trovare un lungo elenco di vittime, durante vari tentativi di salita.
Lo scenario comprende tutta la zona del Disgrazia, dalle sue pendici alla cima.
Ecco alcune foto del vecchio scenario:


Come vedete si trattava già di un ottimo dettaglio. La versione che sto "restaurando" cambia la colorazione, l'originale era un po' troppo "terrosa" (marrone), poco adatta a montagne con queste caratteristiche. Poi applicherò un po' di texture fotografiche alla zona della cima, visto che lo scorso anno ho fatto una "visita ravvicinata" anche a questa stupenda montagna. Nelle prossime serate le prime
foto del restauro.

venerdì 10 aprile 2009

Bernina in...Download

Il gruppo del Bernina, con la sua cima principale che supera di poco i 4000 mt., è situato in alta Lombardia (Sondrio) al confine con la Svizzera. Lo scenario comprende anche la zona Nord, tutta Svizzera, con ghiacciai molto grandi e crepacciati.
Ecco la mappa per una facile localizzazione:


Come detto si tratta di un restyling, anche se con molte parti rifatte, dal filmato avete certamente notato che la zona Sud (italiana) è stata rifatta completamente con una risoluzione nettamente superiore.

Per questa occasione il Download è aperto, basta seguire il LINK
Per l'installazione, basta inserire la cartella che avete scaricato, direttamente nella directory Addon scenery e poi ricordarsi di aggiungerla alla libreria scenari.
Buon volo sul..Bernina!!


Approfitto per fare i migliori AUGURI di BUONA PASQUA a tutti!

giovedì 9 aprile 2009

Il Bernina ...in video

Ritorniamo alle vecchie e buone abitudini, ogni scenario ha avuto un percorso ormai collaudato: analisi, costruzione, test vari, video e finalmente il Download.
Anche questo scenario del Pizzo Bernina ed il suo gruppo è nella fase ormai finale.
Questa sera metterò un piccolo video per visualizzarne le caratteristiche.
Come dicevo si tratta di un sostanzioso restyling di uno scenario costruito parecchio tempo fa (fine ottobre 2007), grazie ad alcune ottime foto del versante Sud (Italiano) ho rimesso a nuovo ed in alto dettaglio le cime più importanti del gruppo, il versante Svizzero, prevalentemente ghiacciato, è stato solo lievemente modificato.



Per chi vuole il video in HD ecco il link
Domani sera metterò il LINK libero per il Download, non sarà più necessario scrivermi per ottenerlo.

martedì 7 aprile 2009

Metamorfosi di uno scenario

Il primo pensiero va ai nostri connazionali, agli amici d'Abruzzo, che sono stati colpiti da una immane tragedia. la nostra più sentita solidarietà e partecipazione.

Aspettando il via al nostro progetto...ho rimesso mano ad un vecchio scenario, ormai datato, che meritava un buon restyling, un grande gruppo Alpino, un 4000 a metà italiano (versante Sud) e metà Svizzero (versante Nord).
Una foto mi ritrae proprio ai piedi di questo gruppo , che ho "visitato" la scorsa estate.

Avrete certamente indovinato di quale gruppo si tratta.
Allora, come dicevo avevo già fatto uno scenario di questa zona, era certamente in bassa risoluzione e comprendeva anche il territorio svizzero, comunque era l'unico scenario fotoreale della zona, almeno a quell'epoca, esistente per FSX.
ecco una foto che ritare il versante Italiano (Sud).

Buona visione di insieme e anche ben riconoscibili tutte le cime, per la verità, un po' troppo "estive" con poca neve. Se ci avvicinavamo alle pareti si vedeva la bassa risoluzione, ecco l'esempio:

Comunque era un buon scenario, che meritava un vestito nuovo.
Ho iniziato prima una ricostruzione delle pareti e poi utilizzando le foto che avevo scattato dal Rif.Marinelli, ho applicato (con il mio solito metodo) le texture fotografiche con la particolare attenzione a rispettare l'esatta posizione delle varie parti. Ecco il risultato ottenuto...come vedete ho scelto una visione ravvicinata per dare una idea dell'alta risoluzione utilizzata.

Il paragone con la precedente versione mette in evidenza il dettaglio delle rocce
di quest'ultima versione, inalterata invece rimane tutta la zona del ghiacciaio.
Spero che abbiate capito di quale zona sto parlando...si tratta del gruppo del Bernina in alta Lomabardia (l'unico 4000 di questa regione) provincia di Sondrio.
Entro qualche giorno lo metterò in Download.

venerdì 3 aprile 2009

Tutto è pronto...aspettiamo il "varo"

Ormai si tratta di "tempi tecnici" e poi ci sarà il "varo" del progetto ITALIA Real, che tra l'altro ha trovato già un nome : SIRx2009 dove SIR sta per "Scenery Italy Real" internazionale e ovviamente tradotto in "Scenario Italia Reale":

Le ultime notizie danno ormai per imminente il materiale cartografico, i tempi tecnici sono legati alla preparazione di diversi TeraB di texture di tutto il territorio Italiano. Ci sono state comunque ancora delle difficoltà da superare che hanno anche messo in dubbio il tutto, ma l'ottimismo dell'Ing.Girardi (il nostro Team-Manager) lascia ben sperare!
Altri particolari: Il territorio Nazionale sarà suddiviso in 320 settori (mattonelle) con il massimo impegno di circa 400 MB caduno. Ognuno potrà scaricare da un unico server, abilitato allo scopo, i settori che vorrà. Vedremo se sarà possibile avere tutto lo scenario su di un HD portatile preparato appositamente (evitando così tutto il download) e con l'unico costo dell'Hardware più eventuali spese di preparazione. Lo scenario rimarrà sempre gratuito (clausola imposta dal Ministero). Avremo a disposizione anche tutte le carte e documentazione degli aeroporti Italiani per una fedele riproduzione e anche per la eventuale "certificazione ENAC".
Si sta preparando un sito proprio per questo progetto, ad opera della FSC, dove ci sarà la presentazione di tutti i partecipanti, ci saranno immagini, forum e ovviamente la zona Download...che quando sarà attiva diventerà la zona più "calda del pianeta"!!

Io nel frattempo, nel mio tempo libero, continuo a lavorare sulla texturizzazione delle Dolimiti...sono veramente impegnative e il lavoro è anche parecchio ripetitivo.
ecco altri screeshots delle varie zone:

Qui, facilmente riconoscibile, il gruppo del Sella, con la sua caratteristica forma a gengiva e il Piz Boè, a sinistra il Sassolungo.

Questa è la zona della cima Scarperi, a Nord-Est dell Tre Cime di Lavaredo.
Sotto una bell'immagine del Sorapis e sullo sfondo l'Antelao.


E' inutile che vi dica che le immagini originali erano tutte bianche , Dolomiti "inguardabili" e poco riconoscibili, le texture danno almeno un aspetto molto più verosimile.
Insomma il lavoro continua, c'è ancora tantissimo da fare, ma il "bello" deve ancora venire!!