mercoledì 31 marzo 2010

nuovo video ...Cervino ID su Realearthx

E' disponibile sul sito Realearthx la pagina dedicata al progetto Cervino (Matterhorn)con in prima pagina un video di presentazione...andate a vederlo! (mettete il settaggio video a 480p)

martedì 30 marzo 2010

Omaggio agli amici Svizzeri....cartoline da Zermatt

Era mio dovere accontentare i tanti amici Svizzeri che mi seguono...e non solo.
Ho allargato lo scenario fino a Zermatt e l'imponente sagoma del Cervino è diventata sempre più dominante e imperiosa. La sua starordinaria bellezza vista da Zermatt è veramente unica...un panorama "mozzafiato"!


Girando verso sinistra il gruppo del massiccio del M.Rosa, imponente.


Ma viriamo verso destra e abbiamo difronte lui ...il Matterhorn


Il vetro "brunato" del nostro Cessna ci falsa un po' i colori e allora...con un po' di rischio ...mettiamo la macchina fotografica fuori dal finestrino.


Mi avvicino alla parete Nord, terribile, impressionante...


Non mi accontento...altra foto fuori dal finestrino...

Sono troppo vicino alla parete...meglio ritornare a valle verso Zermatt.


Avete visto che immagini...è veramente un Matterhorn ...incredibile!!

A presto un primo video.

venerdì 26 marzo 2010

...work in progress!

Il lavoro procede. Il grande Cervino (Mattherhorn) sta ormai assumendo la sua forma e colorazione definitiva. Come detto sto usando una definizione che non avevo ancora provato.
Pensate che solo la montagna è 26000x18000 pixel (una foto normale di un sensore a 18 MB pixel non arriva neanche 1/4). Per ottenere una buona messa fuoco anche da vicino è ormai obbligatorio usare questo metodo. Il problema è trovare e adattare le texture fotografiche. Normalmente uso mie foto o di amici, le ingrandisco con programmi appositi, le adatto allo scopo e le applico allo scenario...nel posto giusto, dopo attenta valutazione. Tutta questa procedura viene ripetuta "n" volte per ottenre l'immagine più realistica possibile.
Da queste poche righe avete già capito quanto lavoro e quanta attenzione ci vuole.
Ma ecco qualche immagine del Cervino ID!
Una parete inedita...la Ovest, poco conosciuta e praticata, alpinisticamente molto articolata e difficile, soprattutto perchè la si affronta sempre in ombra.


Il nostro "coautore" Dario Bortot ha già "costruito" il Rif. Oriondè, ovviamnete si tratta di una prima beta ma è già molto ben fatto. L'Oriondè è situato a 2805 mt. sotto al Cervino nel versante Sud (Italiano), è un vecchio rifugio, riadattato.
Solo per questa zona ho usato un'altissima definizione del terreno, si possono notare i sassi, la mulattiera e anche qualche alpinista (in scorciatoia)






Dobbiamo dire che comunque Dario è veramente un mago con la grafica 3D...
e non solo ..ma sta ultimando anche la Croce sulla cima Italiana, per ora ve la faccio solo "intravvedere" da lontano ma presto la vedrete anche da vicino!

Con un po' di ingrandimento si riesce a vedere ...è sulla destra sulla cima Italiana che vista da Nord è proprio a destra della cresta. Ovviamente sono rispettate in modo preciso le proporzioni.
Insomma questo Cervino ID...sta "maturando" ...

domenica 21 marzo 2010

...ne abbiamo fatta di strada!

Come vi dicevo il Cervino (Matterhorn) che stiamo "costruendo" è la mia quinta edizione e niente di più che una semplice comparazione tra tutte le versioni, ci permette di considerare i progressi della tecnica e i notevoli miglioramenti nella realizzazine di scenari. Tutti sono stati elaborati per FSX, i primi nel settembre 2007, l'ultimo in fase di lavorazione tuttora.
Il versante Nord, quello Svizzero, in comparazione con le versioni precedenti, ho tralasciato la prima versione che è stata solo per poco tempo.

Noterete le differenze principali tra le prime e la UD, mentre tra le utlime 2 (UD-ID) poche differenze, ma avendo aumentato notevolmete la risoluzione, il vantaggio lo si apprezza avvicinandosi alla parete.
Ecco, sotto, un esempio di immagine ravvicinata alla parete.


L'ultima comparazione è sul versante Sud, quello nostro Italiano, da Cervinia.
La parete Sud del Cervino è la più "ostica" nella costruzione dello scenario, ha molti roccioni e l'innevamento è molte volte assente (stagione estiva).

Sono versioni anche molto diverse proprio per l'innevamento, per l'ultima ho preferito una situazione intermedia che mi pare più azzeccata per la stagione estiva. Il colore della roccia, in molte foto ha colorazioni diverse, talvolta assume un colore marrone-rossastro che fa risaltare le zone innevate.
Comunque l'ultima edizione è stata notevolmente migliorata grazie allle stupende mesh di Daniele,in LOD14 ... ma non è finita...l'amico Dario sta "costruendo" i 3 Rifugi più importanti e dalle anteprime che ho visto posso solo dire che sarà uno scenario veramente ...incredibile!!

giovedì 18 marzo 2010

...Ecco la Parete Nord del Cervino ID

Prima una notizia...."rosa"!. E' nata Diana e il nostro amico Daniele è diventato papà. I Complimenti a lui e alla moglie e i migliori Auguri!!

Ho visto che gli amici che hanno commentato hanno dato l'interpretazione alla sigla ID. Chi ha indovinato è stato Massimo, ma in pratica tutti hanno dato una risposta simile. In effetti non sapendo più come chiamare le definizioni così spinte abbiamo deciso per "Incredibile", considerando che stiamo lavorando in un simulatore di volo e non in un programma di grafica sofisticato.
Un'altra interessante notizia: il Cervino sarà "fatto a 3 mani" cioe: Frank lo scenario in ID, Daniele le mesh il LOD14 e Dario "costruirà" i 3 principali Rifugi del Cervino e addirittura la Croce della cima con una fedelissima riproduzione...ecco perchè sarà un Cervino "incredibile".

Ma lascio spazio a qualche screen per "giustificare" meglio quello che ho detto, lo scenario è in corso di lavorazione, qundi le immagini non sono definitive.


La sagoma caratteristica del Cervino vista Nord


Un' immagine che visualizza meglio la parete.


Il particolare della cresta sommiatle con le due cime. La croce verrà posizionata sulla cima Italiana.


Un particolare della cresta di Hornli, la via Svizzera più frequentata per la scalata alla cima.

Il lavoro che sta "dietro alle quinte" è molto impegantivo e lungo. Pensate che ad ogni applicazione di texture in alta definizione c'è un controllo della mesh sottostante ed un eventuale correzione.
E' una sfida che stiamo affrontando, le premesse sono buone, sto raccogliendo materiale fotografico (maxi-foto) per poter ottenere le migliori texture possibili.
Quindi lancio anche un appello, chi avesse maxi-foto del Cervino soprattutto parete Sud e Ovest...sa dove mandarmele.
Prossimamente altri screen

mercoledì 17 marzo 2010

...prossimo scenario in Alta definizione

Visto il successo ottenuto con lo scenario dell'Everest, continuiamo a sviluppare scenari in alta risoluzione. Un altro Remake molto "gettonato" e di grande impatto è la "gran becca", il grande Cervino (Matterhorn in tedesco). Sarebbe, a dire il vero, la mia quinta versione di questo scenario (probabilmente l'ultima) vista la risoluzione che sto per definire. La quarta edizione l'avevo siglata come UD (ultra-Definizione). Daniele mi ha perfezionato delle mesh molto dettagliate LOD14 che mi permetteranno di affrontare una risoluzione mai provata in FSX. Le mesh vengono perfezionate più volte durante la lavorazione cercando di trovare il giusto compromesso tra qualità delle texture e i dati di livello.
Il risultato abbiamo deciso di siglarlo ID , una abbreviazione che sta per....
(a voi indovinare).
A presto le prime immagini della parete Nord e allora verrà facile indovinare il significato di ID.

mercoledì 10 marzo 2010

EVEREST HD è ONLINE!!

Finalmente Online!... Ha superato i test e da ora si può fare il Doanload

Mi raccomando leggere prima il file Pdf...poi per qualunque dubbio usate il forum e cercheremo di rispondere a tutti!!!



A questo punto ...attenti ai crepacci e usate le bombole di Ossigeno...Buon volo sul tetto del mondo!!

Un sentito Grazie agli amici VIGILIUS, ALFREDO E DARIO che si sono prestati con tanta "passione" come Beta-tester

martedì 9 marzo 2010

...l'Everest in beta-test ...

Fasi finali dello scenario EVEREST in ALTA Risoluzione. E' in fase di beta - tester, in parte già superati. Molto probabile da domani sera sarà ONLINE sul sito http://www.realearthx.it/

Il filmato EVEREST in HD che ho già pubblicato sul sito farà da "aperitivo"




Il programma di setup automatico vi permetterà una facile installazione.
Ma prima di "schiantarvi sulle pareti ghiacciate dell'Everest" leggete il PDF allegato...
Da domani sera ... preparatevi all'arrembaggio.

domenica 7 marzo 2010

scenario EVEREST in fase di TEST

A breve inizia la fase di beta-tester con gli amici che si sono prestati. Questa sera è già stato pubblicato il video di presentazione sul Sito realearthx che metterò sul mio blog domani sera. Dopo la breve fase di test le eventuali correzioni e poi la possibilità del Download gratuito.
Un po' di immmagini dello scenario


Una vista da Nord-Est con in primo piano la lunghissima cresta Nord


l'aereo in virata verso il Lhotse dopo aver appena superato la cresta Sud, sullo sfondo a destra la sagoma del Makalu


Vista dalla cabina del Baron...una vista "mozzafiato"


Questa è una delle immagini che preferisco, i "colori dell'Hiamlaya" (terra, neve, cielo) marrone, bianco, blu.

Ormai siamo vicini alla pubblicazione...ancora un po' di pazienza e poi un "volo sull'Everest"...senza fiato!!!

venerdì 5 marzo 2010

...Ecco il Nuovo Sito !!

...Come promesso, una nuova idea si concretizza. Io e Daniele con l'amico Dario Bortot vogliamo cominciare una nuova esperienza. Abbiamo unito le nostre esperienze nei vari campi per poter dare il massimo in tema di scenari per il nostro "amato" FSX.
Ecco il LINK

Si tratta di un "inizio" che si spera possa crescere anche con il vostro aiuto. Come detto c'è anche il forum dove potrete scrivere i vostri commenti,inserire le vostre immagini e anche (graditissimi) i vostri suggerimenti.
I nostri rispettivi BLOG andranno avanti riportando i principali argomenti e decrizioni degli scenari seguendone passo-passo lo sviluppo.

Vi aspettiamo numerosi!! Potete già iscrivervi al Forum!