venerdì 28 ottobre 2011

...problemi con FSX

...costruire un modello 3D di una montagna è una bella impresa, ma inserire poi il modello in FSX è una cosa al limite dell'impossibile!
Ci sono montagne con caratteristiche tali che il posizionamento diventa veramente inpossibile!
Le Tofane, il Cristallo e il Sorapis, tutte Dolomiti della zona di Cortina d'Ampezzo, sono proprio così. La loro caratteristica più problematica è proprio il fatto di essere un gruppo poco specifico, con molte creste, cime, guglie, gole, ghiaioni ...il tutto distribuito su una grande area.
Il modello 3D diventa così molto articolato, ed in caso di errore (anche piccoli errori di scala) non è più possibile far coincidere il modello con le mesh sottostanti.
Mi sono ritrovato così in un vicolo cieco...continuare?... adattare il modello, anche con qualche necessario aggiustamento sulle mesh sottostanti?
Indubbiamente il lato estetico ne guadagna e di molto, ma a discapito della precisione dello scenario in FSX.

Ci sono soluzioni?...io ne sto continuamente cercando, ma per ora non soddisfacienti.
A questo punto, lancio un piccolo sondaggio a tutti gli amici che mi seguono...
Secondo voi ne vale la pena?...

venerdì 14 ottobre 2011

Altre immagini Dolomitiche

Alcuni amici mi hanno chiesto di "postare" altre immagini delle Dolomiti 3D.
Ho cercato di "scattare" alcune foto suggestive, per un tocco più realistico.
FSX in certi casi, grazie a dei riusciti Addons, riesce a dare il meglio, nonostante la "vetusta" età!
Ecco una piccola carellata di foto :

passeggiata nel bosco con panorama su 5 Torri e Tofane


nebbia sul Pelmo


avventura sulle Tofane


richiesta di soccorso sulle 3 Cime


"ritorno sul Pelmo"


tramonto sul Sassolungo

...spero di aver accontentato un po' tutti!

martedì 11 ottobre 2011

Le Dolomiti...come non si sono mai viste!

Nonostante le difficoltà nel posizionare gli scenari 3D in FSX, attualmente sto ultimando il posizionamento delle Tofane, devo dire che i risultati sono soddisfacienti.
Ho voluto provare a "scattare" qualche foto, anche per vedere cosa si può ottenere da FSX.
Ovviamente ho cercato le posizioni più suggestive, per dare un "tocco" più realistico.
La principale differenza con gli scenari tradizionali è soprattutto nelle immagini zoomate, anche da molto lontano e con zoom molto spinti.
Avete presente quelle foto "impossibili", con delle vedute "improbabili". Ho proprio cercato quelle , dove gli scenari 3D rimangono sempre perfettamente nitidi e a fuoco, mentre tutto il resto subisce le inevitabili conseguenze della "modesta" grafica di FSX. Ecco la conferma nelle successive 3 immagini.
Nella prima, l'elicottero (nuovo A109) è posizionato all'imbocco della Val Zoldana, a circa 15 KM dal Pelmo e oltre 30 dalle Tofane. lo zoom è notevole.



senza i modelli 3D, le Tofane sarebbero così:




In questa seconda immagine, elicottero posizionato sull'Alpe di Siusi, con in primo piano il (distanza 6 km), a destra il Pelmo( a ben 35 km) e sullo sfondo le Tofane (30 km), come vedete tutto a fuoco e nitido, si distingue sul Pelmo l'effetto della frana.



La terza immagine, il Sassolungo visto da Moena (Val di Fassa), da 15 km. in linea d'aria. Sembra di toccarlo.



Per finire altre 2 suggestive immagini Dolomitiche, dal Rif.Scoiattoli , sopra Cortina, con la vista delle 5 Torri e delle Tofane, tutte dolomiti rigorosamente in 3D.





Il posizionamento dei modelli 3D in FSX, è senz'altro la parte più complicata, non è possibile creare uno standard, degli automatismi, occorre una paziente e continua messa a punto, "rigorosamente manuale"...ma il risultato è incoraggiante.

giovedì 6 ottobre 2011

...dopo la festa...si lavora!

Continuo il lavoro di costruzione dei modelli 3D Dolomitici.Attualmente sono impegnato con il gruppo delle Tofane. Sono le Dolomiti di Cortina d'Ampezzo, le più frequentate e
conosciute da chi frequenta questa zona.
E' un gruppo molto articolato, con 3 cime che superano i 3000 mt. Da un punto di vista "costruttivo" è abbastanza complicato. Infatti le procedure di "assemblaggio" del gruppo sono condizionate dalle molte guglie e ghiaioni. Il lato Ovest è quello più interessante anche come forma e carattere delle rocce.
Le foto che ho a disposizione coprono l'80% del gruppo, solo il versante più a Nord, meno conosciuto, è un po' carente. L'opera di texturing dovrebbe essere abbastanza agevole.
Ecco 2 immagini del modello 3D, prima della "cura".


Una visione dall'alto del versante Sud-Ovest e in generale tutto il gruppo. In primo piano la Tofana di Rozes.



Questa è la visuale che si ha da Cortina d'Ampezzo, quella più conosciuta, con le 3 tofane in sequenza Rozes, "mezzo" e "di dentro".
Questo modello 3D, è derivato dalle stupende mesh LOD14 costruite da Daniele, poi leggermente corrette da me.

martedì 4 ottobre 2011

...i miei primi 60 anni!

...Ecco dove li ho festeggiati...i miei 60 anni!



Non poteva esserci posto migliore...che giornata!! e che caldo ...il 4 ottobre!