venerdì 23 maggio 2014

Video da Concordia al K2... tempo reale.

L'ultima parte del volo da Skardu al k2...è direttamente in video, in tempo reale cioè esattamente il tempo impiegato dal Twin-Otter da Concordia a raggiungere la base del K2, 3 minuti o poco più. (12 Km circa)



I test sono iniziati. La pubblicazione dello scenario sarà intorno alla metà di giugno, visto che sarò assente nella prima settimana.

lunedì 19 maggio 2014

Da Skardu al Baltoro-Concordia

Da Skardu al Baltoro per la Indus-Valley. Sono oltre 180 km. di traversata in una specie di Canion naturale. Ho preferito infatti un volo VFR a bassa quota, relativa bassa quota mantenendomi tra 11.000 - 16000 ft.
Da notare i colori caratterisitici di queste zone assolutamente selvagge e impervie. Nella quarta foto è possibile notare l'ultimo villagio abitato Askole a circa 3000 mt.
Nell'ultima di questa serie le Torri del Trango ricostruite in 3D.

Da qui in poi si entra nel grande circo del ghiacciaio del Baltoro fino a Concordia, zona di confluenza di più "lingue" e zona da Campo base per le grandi vette del Karakorum.
Nella prima foto il quasi ottomila Masherbrum ricostruito in 3D (versante Sud) 7821 mt.
A breve i test...

giovedì 15 maggio 2014

Karakorum Airport Skardu

La partenza per voli in Karakorum sono da Skardu, una località situata nel Nord del Pakistan nella regione di Gigli-Baltistan. (altitudine 2220 mt.)
Dista circa 180 km. dal K2 e circa 100 km dall'ultimo villaggio nella regione del Baltoro, Askole.
Nella ricostruzione dell'area ho dato molta importanza a mantenere i colori naturali tipici di queste zone, controllando molte foto del posto. Ecco alcune foto :



Nel prossimo post inizierà la traversata del Baltoro...

sabato 10 maggio 2014

Karakorum cime 3D...

Ecco alcune immagini del Karakorum 3D, zona Baltoro-Concordia. Ci sono varie cime tutte ricostruite in 3D.
IL K2 dista quasi 80 Km. dall'ultimo villaggio (Askole). Chi ha le possibilità arivva a Concordia in elicottero, la zona di atterraggio non è fissa, per il movimento del ghiacciaio a quota 4000 mt., comunque ci sono molte zone dove è possibile un atterraggio, bastano pochi metri quadrati piani.

Come ultima immagine una panoramica della zona Ovest fino alla Torre Muztagh.

Nel prossimo post la zona di partenza, l'aeroporto di Skardu e la Indus Valley.

martedì 6 maggio 2014

Posizionamento K2 in FSX e texture base Karakorum

Il posizionamento di montagne enormi in FSX è sempre un bel problema. Sia per le dimensioni che per le caratteristiche del K2, in questo caso è stato meno problematico. Occorrono comunque sempre vari tentativi prima di trovare la poszione giusta, rispettando sia le quote che le dimesnioni della montagna.
Ecco alcune foto del K2 posizionato in FSX, prima immagine versante Sud-Ovest, seconda versante Nord-Ovest e la terza le vie di salita principali:


Per il Karakorum le ortofoto a disposizione sono frammentarie e con colorazioni molto diverse. Non è stato facile dare una uniformità alle texture di base, ma il risultato è stato soddisfacente.
Ecco un esempio di come sono le ortofoto originali e soprattutto dopo l'elaborazione, sia in planare che in 3D:

Come già previsto la zona coperta dallo scenario è molto vasta e segue principalmente tutto il percorso da Skardu (airport) alla zona del K2.
Sono già in fase di elaborazione/costruzione in 3D tutte le montagne principali della catena.
Prevedo di ultimare il tutto prima della metà di giugno.

giovedì 1 maggio 2014

Progetto Karakorum - K2 3D

Lo scenario del Karakorum sarà ancora più grande del precedente Himalaya-Everest. Una scelta un po' obbligata dal fatto che l'aeroporto più vicino accessibile dista 180 Km. circa dal K2.
La località di Skardu nel Pakistan-Nord è molto vasta, con tanti villaggi riuniti. L'aeroporto è nella zona più ad Ovest ed è abilitato anche a voli di linea quotidiani dalla capitale Pakistana, Hislamabad.
Da Skardu con elicotteri o piccoli aerei bimotore si può raggiungere alcune piccole piste nella zona del ghiacciaio del Baltoro. Ma l'avvicinamento alle grandi montagne è spesso con "mezzi di fortuna" o anche a piedi. L'ultimo villaggio abitato è Askole a circa 80 Km. dal K2. Da qui la maggior parte degli alpinisti prosegue a piedi attraverso la grande lingua di ghiaccio del Baltoro, fino al campo base della "Concordia", dove confluiscono più ghiacciai. Ecco la mappa della zona e la copertura dello scenario fotorealistico e 3D.

Verranno ricostruite le principali montagne del Karakorum in 3D, oltre al K2, anche il Broad Peak, il Gasherbrum I, II, III, IV, il Chogolisa, il Baltoro Kangri, il Mitre Peak, la Torre di Muztagh, il Masherbrum,e le torri del Tangro.
Un lavoro immenso ma che renderà questo scenario ancora più realistico.

Il K2 o anche nominato Chogori, alto 8611 mt. è la seconda montagna più alta del pianeta. Una piramide gigantesca, una delle montagne più difficili da scalare in assoluto.
Salita dalla spedizione Italiana nel luglio del 1954 è stata poi ripetuta più volte, ma la cima è stata raggiunta a tuttoggi da solo 285 alpinisti con ben 31 morti (10% circa) e nel 50° anniversario da un'altra spedizzione Italiana, ma la tragedia più terribile è stata quella del 2008 con ben 11 alpinisti caduti e pochi superstiti tra cui il nostro Marco Confortola.
Ricordo che l'Everest è stato raggiunto da oltre 5200 alpinisti in pratica quasi 20 volte più del K2.
Ecco la ricostruzione già ultimata e texturizzata del K2, questo è il versante più conosciuto Sud-Ovest.

Nel prossimo post, il posizionamento in FSX e la comparazione con la mia precedente versione (del 2008).